Chiudere il portico della propria casa

chiudere il portico della propria casa

condividi il post

In questo articolo analizzeremo le migliori idee per chiudere il portico della propria casa. Suddividiamo le diverse possibilità a seconda delle esigenze tecniche e funzionali che si vogliono ottenere. Ogni configurazione viene poi approfondita in un ulteriore articolo.

Prima di decidere su quale chiusura adottare per il proprio portico è bene leggere attentamente le indicazioni fornite dal proprio comune su cosa è consentito fare liberamente e cosa invece richiede una specifica autorizzazione In ogni caso vi suggeriamo sempre di fare affidamento sul vostro professionista di fiducia per valutare l’intervento, che vi supporti nella progettazione e svolga tutti gli adempimenti burocratici.

Perché desideri chiudere il portico della propria casa

La prima domanda da porsi, e sicuramente te la sei già posta se stai leggendo questo articolo è il motivo per cui si vuole chiudere il portico della propria casa. E’ importante avere chiaro quello che si vuole ottenere per scegliere il prodotto e l’intervento più corretto da realizzare e per ottimizzare i costi di realizzazione.

Ecco cosa si può realizzare nel proprio portico:

  1. Ampliare la propria abitazione, ottenere una stanza in più.
  2. Realizzare un volume da poter utilizzare anche nelle mezze stagioni
  3. Proteggere le piante in inverno, nel tuo portico
  4. Creare una bussola d’ingresso all’interno del portico
  5. Proteggere il portico dagli insetti

Ampliare la propria abitazione, ottenere una stanza in più.

Molto spesso si ha la necessità di chiudere un portico per ricavare più spazio per la propria famiglia e si decide di chiudere un portico per realizzare una nuova stanza. Affiancati dal vostro progettista di fiducia potrete valutare la possibilità o meno di realizzare l’intervento e di progettare una disposizione interna che permetta di scegliere come realizzare le chiusure.

Un intervento di questo tipo richiede un intervento importante dal punto di vista edilizio perché bisogna fare in modo che la “nuova stanza” sia isolata al meglio e non vi siano ponti termici. Tenendo conto che si lavora su una struttura che non era stata pensata per questa finalità è bene studiare al meglio il progetto e i prodotti necessari per realizzarlo

Nell’articolo dedicato alla creazione di una nuova stanza approfondiamo questo tipologia di intervento. All’interno di questo come di altri articoli ci limiteremo ad analizzare l’intervento dal punto di vista dei complementi per l’edilizia. E’ del tutto evidente che oltre a questo si avrà la necessità di prevedere interventi impiantistici ed edili per rendere omogenea al resto dell’abitazione ed abitabile la nuova stanza. Per approfondire clicca qui, abbiamo dedicato un articolo a questa esigenza.

Realizzare un volume da poter utilizzare anche nelle mezze stagioni

Un portico utilizzabile solo nella stagione estiva è uno spazio che per alcuni proprietari può risultare sprecato. Se la casa è sufficientemente grande e non si necessita di ulteriori ampliamenti si può optare per un intervento più leggero che prevede esclusivamente la chiusura con vetrate del portico. In questo caso il nostro obiettivo è alzare di qualche grado la temperatura media del portico in modo da renderlo utilizzabile, magari con sistemi di riscaldamento portatili, anche nelle mezze stagioni.

Abbiamo dedicato un articolo a questa esigenza dove analizziamo i vari prodotti che possono soddisfare questa esigenza sottolineandone vantaggi e svantaggi. Spesso infatti ad una esigenza principale se ne affiancano altre di cui bisogna tenere conto nella scelta dei prodotti da installare. Per approfondire clicca qui, abbiamo dedicato un articolo a questa esigenza.

Proteggere le piante durante l’inverno all’interno del proprio portico

Un’altra necessità frequente è quella di avere un riparo per le piante durante l’inverno. Questo è possibile realizzarlo all’interno di un portico prevedendo le chiusure perimetrali. In questo caso l’intervento è molto leggero rispetto ai primi due casi.

Esistono varie soluzioni: dalle più artigianali e provvisorie a quelle più professionali e durature. La vasta gamma di prodotti presenti in commercio ci consente di individuare quello più adatto alle nostre esigenze. Per esempio utilizzeremo prodotti diversi nel caso, per esempio, si voglia utilizzare questa chiusura anche in estate per ripararsi dal vento e dal sole rispetto alla necessità di far scomparire la chiusura durante l’estate lasciando completamente libero lo spazio.

Come ricordato prima è bene in ogni caso rivolgersi al proprio tecnico di fiducia per valutare eventuali iter burocratici da percorrere. Abbiamo predisposto un articolo dedicato ai prodotti utilizzabili a questo scopo. Per approfondire clicca qui, abbiamo dedicato un articolo a questa esigenza.

Chiudere il portico della propria casa creando una bussola d’ingresso

La bussola d’ingresso protetta è una necessità tra le più diffuse. La volontà di creare un ambiente intermedio tra l’esterno e l’interno della abitazione ha radici lontane ed anche non poche comodità. Questo spazio spesso viene utilizzato per ricoverare scarpe, ombrelli e giacche, in modo da rendere l’ingresso all’interno dell’abitazione il più pulito possibile. Le problematiche principali di questo tipo di intervento sono quelle legate agli ingombri delle porte che si aprono e la sicurezza dell’ingresso della propria abitazione.

Anche a questa tipologia di intervento abbiamo dedicato uno specifico approfondimento per offrirti una panoramica delle possibilità che i produttori di complementi per l’edilizia ti offrono ed anche alcuni consigli per migliorare il comfort e la funzionalità dell’intervento. Per approfondire clicca qui, abbiamo dedicato un articolo a questa esigenza.

Tutelare il portico da nuvole di insetti o dall’invasione delle foglie

Un aspetto sempre più importante è quello legato all’impossibilità di poter usufruire degli spazi aperti della propria abitazione a causa degli insetti. Questa motivazione spinge molti proprietari a creare delle chiusure per proteggere questi spazi dall’invasione degli insetti.

In questo caso i prodotti utilizzabili sono molteplici ed anche in questo caso si ha la possibilità di realizzare soluzioni più o meno artigianali e più o meno definitive. In questo articolo dedicato a questo tema ti proponiamo diverse soluzioni e diversi prodotti per poter risolvere questo problema. Per approfondire clicca qui, abbiamo dedicato un articolo a questa esigenza.

Alcune considerazioni finali sugli interventi per chiudere il portico della propria casa

E’ un desiderio di molte persone capire come valorizzare uno spazio aperto della propria casa spesso poco o mai utilizzato. La prima cosa da fare è capire perchè non lo si utilizza. La seconda è capire a che cosa ci sarebbe utile, a che cosa lo vorremmo adibire per valorizzarlo e per cosa renderlo fruibile.

Fatti questi due passaggi ed ottenuti, se necessari, i vari permessi, non ci resta che scegliere il prodotto più adatta per realizzare il nostro progetto. E per questo ci sono le guide alla scelta di Archibudget e il suo configuratore che ti permette di stimare il tuo progetto.

Stima i prodotti per la chiusura della bussola d’ingresso, crea il tuo budget e richiedi i preventivi alle aziende che operano nelle tue zone con un semplice click.

iscriviti alla nostra newsletter

rimani aggiornato sulle ultime novità

esplora i contenuti

hai idee da sviluppare?
contattaci

se vuoi digitalizzare la tua azienda e i tuoi processi e non sai come fare contattaci per una consulenza