Guida alla stima dei serramenti

condividi il post


Come funziona il tools stima il tuo progetto?

Devi ristrutturare o costruire casa nuova e non sai da dove partire per stimare i costi? Grazie al tools Stima di Archibudget puoi trovare le informazioni e stimare il costo dei tuoi serramenti comodamente dal tuo divano. Questo strumento vi permette di programmare il budget riservato ai serramenti e con un semplice click richiedere i preventivi definitivi alle aziende che operano nella tua zona.

Inizia la stima


All’interno della prima schermata inseriamo i dati anagrafici fondamentali da attribuire al progetto come il titolo, email, cap e telefono. Se avete effettuato il login il campo mail sparisce in quanto viene caricata in automatico dal vostro profilo.

I dettagli tempi d’intervento, tipologia di abitazione e di intervento sono facoltativi, consigliamo sempre di compilarli per offrire dettagli aggiuntivi alle aziende che faranno i preventivi definitivi.

Prodotti da stimare

Seleziona i prodotti che intendi stimare in modo tale da personalizzare il percorso su misura per le tue esigenze. 

I prodotti disponibili per il progetti di stima sono:

  • Finestre 
  • Oscuranti 
  • Zanzariere 
  • Inferriate
  • Chiusure per garage
  • Porte interne 
  • Porte in cristallo

 

Nella parte inferiore del form vi proponiamo un campo libero dove potete scrivere qualsiasi informazione aggiuntiva che volete comunicare all’azienda per il preventivo come per esempio la stratigrafia del muro, la presenza di montacarichi o il piano al quale si trova il vostro appartamento.


Posizione

Inserisci in questo campo il riferimento per riconoscere le tue finestre, può essere molto comodo avere una planimetria della casa dove poter scrivere questi riferimenti. Questo vi permette di comunicare meglio con i serramentisti riducendo i fraintendimenti legati all’utilizzo di nomi più generici come “letto” visto e considerato che possono esserci dei doppioni

Misure e quantità

il programma ti fornisce già delle misure indicative da selezionare, se non trovi la tua misura inserisci la fascia superiore. 

Aiuto non so che misure inserire!! Tranquilli è tutto molto semplice, la misura richiesta è il foro architettonico ovvero il “buco” della finestra che va da muro a muro e la puoi rilevare con un semplicissimo metro da sarta. Le misure definitive e al millimetro le farà il serramentista.

Prodotti da stimare

Ora dobbiamo selezionare i prodotti che vogliamo installare in quel foro finestra che sono:

  • Finestra
  • Cassonetto
  • Zanzariera
  • Oscurante
  • Inferriata
Aggiungi o rimuovi posizione


Per aggiungere o rimuovere una posizione clicca sul relativo pulsante.

Finestre


Aperture

Una volta selezionata la tipologia di prodotto inseriamo la tipologia di aperture scegliendo tra quelle a disposizione:

  • Fissa: vetrata senza apertura
  • 1 anta: finestra apribile ad una anta
  • 2 ante: finestra apribile a due ante 
  • 3 ante: finestra apribile a due ante più un anta singola
  • 4 ante: finestra realizzata con due finestre apribili a due ante unite insieme
  • Scorrevole 2 ante: scorrevole a due specchiature composta da un’anta scorrrevole e una fissa
  • Scorrevole 3 ante: scorrevole a tre specchiature composta da una anta scorrevole centrale più due laterali fissi

Questa sezione ci permette di stimare il costo delle finestre scegliendo materiale, finitura interna ed esterna, maniglie e vetri. Una volta inserito il prodotto il tools ci restituisce in diretta il costo totale dei serramenti e, nel caso la soluzione non corrisponda al nostro budget o alle nostre esigenze, possiamo cambiare le finiture o il materiale fino a quando non otteniamo la fascia di prezzo che ci interessa.


Materiale

Abbiamo a disposizione diverse tipologie di materiale tra cui: 

  • Alluminio: finestra realizzata interamente con profili in alluminio
  • Legno: finestra realizzata interamente con profili in legno
  • Legno alluminio: finestra in legno rivestita sul lato esterno con un carter in alluminio
  • Pvc: finestra realizzata interamente in pvc
  • Pvc-alluminio: finestra in pvc rivestita esternamente con un carter in alluminio
Finiture

Ogni materiale ha a disposizione le sue tipiche finiture e possiamo scegliere sia la finitura interna che quella esterna. Se vogliamo il serramento monocolore inseriamo la stessa finitura nei due campi in caso contrario inseriamo possiamo gestire finiture diverse sul lato interno ed esterno.

Maniglia

Questo accessorio, indispensabile per le finestre a apribili è disponibile in diversi modelli e finiture:

  • Alluminio: maniglia realizzata in alluminio con colore argento
  • Ottone: maniglia in alluminio rivestita con colore ottone lucido
  • Alluminio con pulsante: Maniglia in alluminio color argento con sblocco a pulsante per la movimentazione
  • Ottone con pulsante: Maniglia in alluminio color ottone lucido con sblocco a pulsante per la movimentazione
  • Alluminio con chiave: Maniglia in alluminio color argento con sblocco a chiave per la movimentazione
  • Ottone con chiave: Maniglia in alluminio color ottone lucido con sblocco a chiave per la movimentazione
Vetro

Possiamo anche personalizzare la tipologia di vetro selezionando:

  • Doppio vetro: vetro con due lastre di vetro e una intercapedine sigillata mediana
  • Triplo vetro: vetro con tre lastre e due intercapedini sigillate mediane

Aggiungendo eventuali accessori (individuati come kit) in modo tale da personalizzare al massimo la finestre sulla base delle esigenze specifiche dell’ambiente in cui è installata o della zona climatica.

Accessori del vetro
  • Kit termico: migliora le prestazione di isolamento termico del vetro
  • Kit acustico: migliora le prestazioni di isolamento acustico del vetro
  • Kit irraggiamento: aumenta la protezione ai raggi solari diretti abbassando il valore G
  • Kit sicurezza: aumenta la resistenza all’effrazione del vetro

Zanzariere


Nella prima fase del progetto abbiamo selezionato la tipologia di zanzariera che vogliamo applicare sulla singola posizione. Il tools di Archibudget è già all’opera con la prima fase di consulenza infatti vi consiglia la tipologia che è possibile installare rispetto alle misure del foro finestra che avete inserito. 

Le tipologie disponibili di modelli di zanzariere sono:

  • Fissa: zanzariera non apribile
  • Verticale: zanzariera a rullo con impacchettamento superiore
  • Laterale:zanzariera a rullo con impacchettamento laterale (per porte finestre) 
  • Plissettata: zanzariera a pacchetto con rete piegata
  • Motorizzata: zanzariera a rullo con comando a motore


Colore

Per stimare il costo delle zanzariere è necessario scegliere la finitura dei profili (laterali e del cassonetto). Abbiamo a disposizione tre tipologie di finitura:

  • Verniciato standard colori compresi nella cartella dei colori senza supplemento.
  • Verniciato personalizzato, sono quei colori realizzati su misura per il cliente.
  • Effetto legno sono verniciature che simulano la venatura del legno su alluminio e Pvc.
Reti per zanzariere

In questo campo possiamo richiedere e valutare il costo delle reti che vengono applicate sulla zanzariere. 

  • Rete standard: versione classica color argento 
  • Antibatterica: telo con trattamento speciale antibatterico
  • Anti polline: telo che filtra i pollini

Inferriate


Una volta selezionata la tipologia di prodotto inseriamo la tipologia di aperture scegliendo tra quelle a disposizione:

  • Fissa: inferriata non apribile
  • 1 anta: inferriata apribile ad una anta
  • 1 anta snodata: inferriata apribile ad una anta che si divide in due 
  • 2 ante 
  • 2 ante snodate: Inferriata a due ante apribili ulteriormente suddivise in due snodi
  • 2 ante a libro: scuri o persiane apribili a due ante incernierate una sull’altra
  • 3 ante:Inferriata a tre ante apribili composta da due ante snodate più un’anta apribile a battente
  • 4 ante: inferriata a quattro ante apribili realizzata da un doppio sistema ad ante snodate
  • Scorrevole 1 anta: inferriata scorrevole interno muro ad una anta singola
  • Scorrevole 2 ante: inferriata a due ante scorrevoli interno muro contrapposte
  • Estensibile 1 anta:inferriata a “fisarmonica” laterale ad una anta.
  • Estensibile 2 ante: inferriata a “fisarmonica” laterale a due ante contrapposte 
  • Impacchettabile verticale: inferriata scorrevole con impacchettamento superiore tipo tapparella


Classe antieffrazione

La classe antieffrazione identifica il livello di sicurezza delle persiane e abbiamo a disposizione:

  • Classe 2
  • Classe 3
Colore

Le finiture che possiamo applicare sono due:

  • Ral standard: colori tinta unita monocromatici da catalogo fornitore
  • Ral personalizzato: colore speciale realizzato su commessa, non compreso tra i colori di serie 
Modello

Il modello identifica la tipologia di lavorazione estetica della maglia dell’inferriata.

I modelli disponibili sono:

  • Standard: realizzata con piatti orizzontali e tondi verticali
  • Minimal: tondi o quadri verticali ed orizzontali con linee minimali e moderne
  • Rombi: tondi disposti in diagonale a creare forme a rombo
  • A disegno: replica inferriate esistenti o con trama a disegno del progettista
Accessori
  • Allarme integrato: viene predisposta una lavorazione del telaio all’interno del quale può essere installato il sensore di vibrazione per l’allarme.

Frangisole


Una volta selezionata la tipologia di prodotto inseriamo la tipologia di aperture scegliendo tra quelle a disposizione:

  • Frangisole con cordine: la movimentazione viene fatta tramite fettucce a vista sul telo, le guide laterali servono per tenere in posizione il telo e hanno un ingombro ridotto
  • Frangisole con guide laterali: la movimentazione viene fatta attraverso catene installate nelle guide laterali, il telo non ha cavi a vista ma le guide sono di dimensioni più importanti rispetto alla versione con cordine 


Movimentazione

Abbiamo a disposizione i frangisole:

  • Manuali: l’azionamento del frangisole avviene a mano tramite la movimentazione di cordine o argano
  • Motorizzate con pulsante a muro: per alzare o abbassare il gfrangisole si attiva un pulsante che attraverso un motore muove la tapparella
  • Motorizzate con telecomando: il telecomando da il segnale al motore che apreo chiude le lamelle
  • Motorizzate per domotica: motorizzazione predisposta per essere gestita con App e smartphone  
Telecomandi

Se selezioniamo la versione motorizzata con telecomando o domotica in automatico si apre la selezione dei telecomandi. Le versioni disponibili a oggi sono:

  • 1 canale: possiamo gestire solo un frangisole
  • 2 canali: possiamo gestire 2 frangisole
  • 16 canali: possono essere gestite fino a 16 frangisole
Sensori

La tecnologia ha fatto passi da gigante e ci aiuta a gestire meglio la nostra casa. Grazie ai sensori è possibile automatizzare l’apertura o la chiusura delle tapparelle tramite 

  • Sensore vento: chiude le tapparelle in caso di vento forte
  • Sensore pioggia: rileva le intemperie dalla stazione meteo e chiude i frangisole in caso di maltempo 
  • Sensore irraggiamento: rileva la luce e chiude o regola l’orientamento del frangisole per schermarsi dal sole
Tipologia di montaggio

Selezioniamo la tipologia di montaggio che vogliamo per il nostro frangisole:

  • Montaggio in nicchia: il pacchetto superiore viene installato in una nicchia (in muratura o realizzata con controtelaio) che nasconde le lamelle
  • Montaggio in luce: il frangisole viene montato in luce (da muro a muro), vengono previste delle coperture per l’impacchettamento superiore delle lamiere
  • Montaggio a ridosso: il frangisole viene montato sulla facciata esterna della casa, vengono previste delle lamiere di copertura frontali per nascondere l’impacchettamento delle lamelle

Scuri e Persiane


Una volta selezionata la tipologia di prodotto inseriamo la tipologia di aperture scegliendo tra quelle a disposizione:

  • 1 anta: scuri o persiane apribili ad una anta
  • 2 ante: scuri o persiane apribili a due ante
  • 2 ante a libro: scuri o persiane apribili a due ante incernierate una sull’altra
  • 3 ante:scuri o persiane apribili a due tre ante, una anta singola più due ante incernierate una sull’altra
  • 4 ante: scuri o persiane apribili a quattro ante composta da due ante incernierate una sull altra a destra e due a sinistra
  • Scorrevole 2 ante: scorrevole a due specchiature con scorrimento contrapposto


Materiale

Abbiamo a disposizione Tre tipologie di materiale:

  • Alluminio 
  • Legno
  • Pvc

La scelta del materiale incide sui prezzi,sui modelli e sulle finiture disponibili.

Finiture

Ogni materiale come detto in precedenza ha le sue verniciature e possiamo scegliere tra quelli a disposizione.

Modello

Il modello identifica la tipologia di lavorazione estetica superficiale dello scuro, nel caso della persiana oltre alla parte estetica il modello identifica anche la funzionalità che possiede la persiana.

I modelli disponibili di scuro sono:

  • Doga verticale
  • Doga orizzontale
  • Segnadoga

Per quanto riguarda le persiane i modelli sono:

  • Lamelle fisse chiuse
  • Lamelle fisse aperte
  • Lamelle orientabili
  • Lamelle fisse da centro storico 
Tipologia di montaggio

Per una stima dei costi di scuri e persiane occorre specificare e valutare la tipologia di montaggio che si intende mettere in pratica. Abbiamo a disposizione le tre principali applicazioni che sono:

  • Cardini a murare, i cardini sono fissati direttamente sulla facciata della casa
  • Controtelaio, la persiana è montata su un controtelaio solitamente annegato nel cappotto
  • Telaio perimetrale, viene costruito un telaio perimetrale che viene solitamente fissato in luce nel foro finestra.  
Fermascuro

Il fermascuro è l’accessorio che ci permette di ancorare gli scuri quando sono aperti a 180° sul muro e possono essere:

  • Ometto: è il sistema più tradizionale composto da un gancio esterno manuale
  • A scatto: è l’evoluzione dell ometto, in apertura viene attivato in automatico dell’anta
  • Piemontese a spalla: sistema a lava che si ancora alla spalla (sconsigliato per cappotti)
  • Per muri profondi: sistema per la gestione di scuri o persiane dedicato a muri profondi o con cappotto esterno

Scuri e Persiane blindate


Una volta selezionata la tipologia di prodotto inseriamo la tipologia di aperture scegliendo tra quelle a disposizione:

  • 1 anta: scuri o persiane apribili ad una anta
  • 2 ante: scuri o persiane apribili a due ante
  • 2 ante a libro: scuri o persiane apribili a due ante incernierate una sull’altra
  • 3 ante:scuri o persiane apribili a due tre ante, una anta singola più due ante incernierate una sull’altra
  • 4 ante: scuri o persiane apribili a quattro ante composta da due ante incernierate una sull’altra a destra e due a sinistra 


Classe antieffrazione

La classe antieffrazione identifica il livello di sicurezza delle persiane e abbiamo a disposizione:

  • Classe 2
  • Classe 3 
Colore

Le finiture che possiamo applicare sono due:

  • Ral: colori tinta unita monocromatici
  • Effetto legno: finitura che riproduce la venatura del legno 
Modello

Il modello identifica la tipologia di lavorazione estetica superficiale dello scuro, nel caso della persiana oltre alla parte estetica il modello identifica anche la funzionalità che possiede la persiana.

I modelli disponibili di scuro sono:

  • Doga verticale
  • Doga orizzontale

Per quanto riguarda le persiane i modelli sono:

  • Stecca ovale aperta
  • Stecca trapezoidale aperta
Fermascuro

Il fermascuro è l’accessorio che ci permette di ancorare gli scuri quando sono aperti a 180° sul muro e possono essere:

  • Ometto: è il sistema più tradizionale composto da un gancio esterno manuale
  • A scatto: è l’evoluzione dell ometto, in apertura viene attivato in automatico dell’anta
  • Piemontese a spalla: sistema a lava che si ancora alla spalla (sconsigliato per cappotti)
  • Per muri profondi: sistema per la gestione di scuri o persiane dedicato a muri profondi o con cappotto esterno

Tapparelle


Nella pagina iniziale dove abbiamo configurato il serramento inseriamo il modello di tapparella del quale vogliamo stimare il costo. I modelli di tapparelle a disponibili sono:

  • Alluminio: tapparella realizzata con stecche in alluminio
  • Pvc: tapparella realizzata con stecche in materiale plastico
  • Vetroresina: tapparella realizzata con stecche in vetroresina
  • Orientabili: tapparella realizzata con stecche che in posizione di tapparella chiusa si orientano facendo entrare luce
  • Di sicurezza: tapparelle in alluminio estruso rinforzate con fermi e dispositivi anti sollevamento

 

Movimentazione
  • Manuali: l’azionamento della tapparella avviene a mano mediante la movimentazione delle cordine
  • Motorizzate con pulsante a muro: per alzare o abbassare la tapparella si attiva un pulsante che tramite un motore muove la tapparella
  • Motorizzate con telecomando: il telecomando da il segnale al motore 
  • Motorizzate per domotica: motorizzazione predisposta per essere gestita con App e smartphone 
Telecomandi

Se selezioniamo la versione motorizzata con telecomando o domotica in automatico si apre la selezione dei telecomandi. Le versioni disponibili a oggi sono:

  • 1 canale: possiamo gestire solo una tapparella
  • 2 canali: possiamo gestire 2 tapparelle
  • 16 canali: possono essere gestite fino a 16 tapparelle 
Sensori

La tecnologia ha fatto passi da gigante e ci aiuta a gestire meglio la nostra casa. Grazie ai sensori è possibile automatizzare l’apertura o la chiusura delle tapparelle tramite 

  • Sensore vento: chiude le tapparelle in caso di vento forte
  • Sensore pioggia: rileva le intemperie dalla stazione meteo e chiude le tapparelle in caso di maltempo 
  • Sensore irraggiamento: rileva la luce e chiude o regola le tapparelle per schermarsi dal sole

Tende verticali


Nella pagina iniziale dove abbiamo configurato il serramento inseriamo il modello di tende verticali del quale vogliamo stimare il costo. I modelli di tende verticali disponibili sono:

  • Filtrante: il telo è bucherellato e fa passare parte dei raggi solari
  • Oscurante: il telo blocca tutti i raggi solari
  • Trasparente: il telo è in pvc trasparente, viene usato come alternativa alle chiusure vetrate esterne senza tenuta
Movimentazione
  • Manuali: l’azionamento della tenda verticale avviene a mano tramite la movimentazione di cordine o argano
  • Motorizzate con pulsante a muro: per alzare o abbassare la tenda si attiva un pulsante che tramite un motore muove la tapparella
  • Motorizzate con telecomando: il telecomando da il segnale al motore 
  • Motorizzate per domotica: motorizzazione predisposta per essere gestita con App e smartphone 
Telecomandi

Se selezioniamo la versione motorizzata con telecomando o domotica in automatico si apre la selezione dei telecomandi. Le versioni disponibili a oggi sono:

  • 1 canale: possiamo gestire solo una tenda
  • 2 canali: possiamo gestire 2 tende
  • 16 canali: possono essere gestite fino a 16 tende
Sensori

La tecnologia ha fatto passi da gigante e ci aiuta a gestire meglio la nostra casa. Grazie ai sensori è possibile automatizzare l’apertura o la chiusura delle tapparelle tramite:

  • Sensore vento: chiude le tapparelle in caso di vento forte
  • Sensore pioggia: rileva le intemperie dalla stazione meteo e chiude le tende in caso di maltempo 
  • Sensore irraggiamento: rileva la luce e chiude le tende per schermarsi dal sole

Garage


Prodotti da stimare

Seleziona la voce “Chiusure per garage” e clicca procedi.

Posizione

Inserisci il riferimento (numero o testo).

Q.ta

Inserisci il numero di garage che vuoi stimare.

LxH

Seleziona la fascia di misura più vicina alle misure reali del tuo garage. La misura che deve essere inserita è la luce architettonica (buco del muro da pilastro a pilastro in larghezza e da pavimento finito e architrave in altezza).

Tipo di chiusura
  • Basculante: pannello realizzato in lamiera unica 
  • Sezionale verticale: pannello realizzato da molteplici pannelli in alluminio coibentato alti max 600 mm che scorrono a soffitto
  • Sezionale laterale: pannello realizzato da pannelli in alluminio verticali larghi max 600 mm che scorrono lateralmente sulle pareti

Basculante


Accessori basculante
  • Serratura per sblocco motore: serratura che sgancia il motore per l’utilizzo in versione manuale in caso di assenza di energia elettrica
  • Oblò rettangolare: finestrature rettangolari posizionate nella parte alta del basculante 
  • Paraspiffero inferiore: guarnizione aggiuntiva posizionata nel lato inferiore del basculante
  • Porta pedonale: Porta di misure standard inserita all’interno del portone
  • Griglia di aerazione: griglia forata per l’areazione del garage
  • Paraluci laterali: guarnizioni laterali aggiuntive
Verniciatura

Le finiture che possiamo applicare sono due:

  • Ral standard: colori tinta unita monocromatici da catalogo fornitore
  • Ral personalizzato: colore speciale realizzato su commessa, non compreso tra i colori di serie
Movimentazione
  • Manuale: il garage viene sbloccato, aperto e chiuso manualmente
  • Motore: il garage viene sbloccato aperto e chiuso mediante automaticamente mediante motore
  • Motore per porta pedonale: motore da selezionare nel caso si installi la porta pedonale
Accessori basculante
  • Sblocco esterno: serratura per apertura manuale esterna del portone
  • Telecomando 2 canali: telecomando per portone a due canali 
  • Telecomando 4 canali: telecomando per motore a quattro canali
  • Fotocellula di sicurezza: fotocellula per rilevazione ostacoli 
  • Selettore per apertura con chiave: dispositivo di comando per l’apertura motorizzata del portone con chiave
  • Lampeggianti esterni: lampeggianti esterni per avviso apertura
  • Fotocellula per porta pedonale: dispositivo di blocco motore nel caso che non sia stata chiusa correttamente la porta
  • Tastierina esterna con codice: dispositivo di comando per l’apertura motorizzata del portone con codice numerico

Sezionale verticale


Accessori sezionale verticale
  • Serratura per sblocco motore: serratura che sgancia il motore per l’utilizzo in versione manuale in caso di assenza di energia elettrica
  • Oblò rettangolare: finestrature rettangolari posizionate nella parte alta del basculante 
  • Paraspiffero inferiore: guarnizione aggiuntiva posizionata nel lato inferiore del basculante
  • Porta pedonale: Porta di misure standard inserita all’interno del portone con soglia alta 70 mm
  • Griglia di aerazione: griglia forata per l’areazione del garage
  • Carter copri molle: rivestimento estetico interno delle molle 
  • Porta pedonale con soglia ribassata:Porta di misure standard inserita all’interno del portone con soglia bassa
Modelli
  • Liscio: il pannello non presenta lavorazioni superficiali esterne
  • Inciso: il pannello presenta un’incisione orizzontale su tutta la larghezza del pannello
  • Multiriga: il pannello presenta molteplici incisioni orizzontali
  • Pannelli trasparenti: il pannello è realizzato con policarbonato trasparente
Finitura

Le finiture che possiamo applicare sono due:

  • Ral standard: colori tinta unita monocromatici da catalogo fornitore
  • Ral a richiesta: colore speciale realizzato su commessa, non compreso tra i colori di serie
  • Effetto legno: verniciatura che simula la venatura del legno
Movimentazione
  • Manuale: il garage viene sbloccato, aperto e chiuso manualmente
  • Motore: il garage viene sbloccato aperto e chiuso mediante automaticamente mediante motore
  • Motore per porta pedonale: motore da selezionare nel caso si installi la porta pedonale
Accessori sezionale verticale
  • Sblocco esterno: serratura per apertura manuale esterna del portone
  • Telecomando 2 canali: telecomando per portone a due canali 
  • Telecomando 4 canali: telecomando per motore a quattro canali
  • Fotocellula di sicurezza: fotocellula per rilevazione ostacoli 
  • Selettore per apertura con chiave: dispositivo di comando per l’apertura motorizzata del portone con chiave
  • Lampeggianti esterni: lampeggianti esterni per avviso apertura
  • Fotocellula per porta pedonale: dispositivo di blocco motore nel caso che non sia stata chiusa correttamente la porta
  • Tastierina esterna con codice: dispositivo di comando per l’apertura motorizzata del portone con codice numerico

Sezionale laterale


Accessori sezionale verticale
  • Serratura per sblocco motore: serratura che sgancia il motore per l’utilizzo in versione manuale in caso di assenza di energia elettrica
  • Oblò rettangolare: finestrature rettangolari posizionate nella parte alta del basculante 
  • Porta pedonale: Porta di misure standard inserita all’interno del portone con soglia alta 70 mm
  • Griglia di aerazione: griglia forata per l’areazione del garage
  • Carter copri molle: rivestimento estetico interno delle molle 
Finitura

Le finiture che possiamo applicare sono due:

  • Ral standard: colori tinta unita monocromatici da catalogo fornitore
  • Ral a richiesta: colore speciale realizzato su commessa, non compreso tra i colori di serie
  • Effetto legno: verniciatura che simula la venatura del legno
Accessori sezionale laterale
  • Sblocco esterno: serratura per apertura manuale esterna del portone
  • Telecomando 2 canali: telecomando per portone a due canali 
  • Telecomando 4 canali: telecomando per motore a quattro canali
  • Fotocellula di sicurezza: fotocellula per rilevazione ostacoli 
  • Selettore per apertura con chiave: dispositivo di comando per l’apertura motorizzata del portone con chiave
  • Lampeggianti esterni: lampeggianti esterni per avviso apertura
  • Fotocellula per porta pedonale: dispositivo di blocco motore nel caso che non sia stata chiusa correttamente la porta
  • Tastierina esterna con codice: dispositivo di comando per l’apertura motorizzata del portone con codice numerico

Porte blindate


Apertura blindata
  • 1 anta: anta singola apribile a battente
  • 1 anta + sopraluce: anta singola apribile a battente più vetrata fissa superiore
  • 1 anta + fianco luce: anta singola apribile a battente più vetrata fissa laterale
  • 1 anta + 2 fianco luce: anta singola apribile a battente più vetrata fissa laterale (una a destra e una a sinistra)
  • 2 ante: due ante apribili a battente
Tipologia blindata
  • Blindata: porta blindata tradizionale con cerniere a vista
  • Blindata con cerniere a scomparsa: porta blindata con cerniere nascoste e anta complanare al telaio
  • Blindata raso parete: Porta blindata con telaio a scomparsa nel muro e cerniere a scomparsa, l’anta è complanare alla parete
  • Blindata tagliafuoco: porta con materiali ignifughi per l’aumento della resistenza all’incendio
Serratura
  • Cilindro europeo: serratura manuale con chiave di ultima generazione
  • Doppia serratura: serratura manuale con due ingressi chiave 
  • Scrocco elettrico: serratura manuale con dispositivo di apertura elettrica a distanza
  • Elettromeccanica: porta manuale con motore integrato per l’apertura e la chiusura delle mandate a distanza
  • Elettronica: porta motorizzata, la porta si apre con schede, badge o servizi App dedicati
Telaio

Il telaio è la struttura perimetrale in acciaio che viene fissata al muro con zanche o tasselli, e può essere personalizzato con le seguenti finiture:

  • Standard: il colore del telaio è marrone testa di moro
  • Ral personalizzato: il telaio viene verniciato del colore Ral richiesto dal cliente
  • Argento: il telaio è verniciato color argento e richiama la finitura delle maniglie
  • Bicolore: il colore interno ed esterno del telaio sono diversi, questo per adeguarsi al diverso rivestimento della porta blindata
Accessori porte blindate
  • Kit isolamento termico: vengono inseriti materiali coibentanti per aumentare l’isolamento della porta
  • Kit isolamento acustico: migliorano le proprietà di isolamento al rumore della porta
  • Spioncino elettronico: schermo interno che ci fa vedere cosa c’è fuori dalla porta
  • Soglia a pavimento per porta ad un’anta: soglia a taglio termico inferiore per la riduzione degli spifferi

Porte interne


Materiale
  • Laminato: porta con struttura in legno e rivestimento superficiale in materiale plastico
  • Legno: porta con struttura e pannelli di rivestimento in legno 
Apertura porte
  • 1 anta: porta apribile a battente
  • 1 anta con sopraluce: porta apribile a battente con sopraluce fisso
  • Salvaspazio 1/3 e 2/3: porta salvaspazio snodata asimmetrica
  • Salvaspazio libro: porta salvaspazio snodata simmetrica 
  • Scorrevole 1 anta esterno muro: porta scorrevole esterno muro con guida a vista
  • Scorrevole 1 anta esterno muro senza mantovana: porta scorrevole esterno muro senza guida a vista
  • Scorrevole 1 anta interno muro:  porta scorrevole all’interno di un controtelaio
  • Scorrevole 2 ante esterno muro: porta scorrevole a due ante contrapposte all’interno di un controtelaio
Vuoi il vetro nel battente

Vetro nel battente: attiva questa selezione se vuoi inserire un vetro all’interno della porta

Tipologia di inserto
  • Vetro piccolo nel battente: finestratura parziale della porta.
  • Vetro grande nel battente: finestratura totale della porta, rimane solo la cornice di legno a sostegno
  • Vetro strutturale piccolo: vetro portante a tutta altezza di larghezza massima 300 mm
  • Vetro strutturale grande: vetro portante di larghezza massima 500 mm
Accessori
  • Insonorizzazione: pannello interno supplementare per aumento dell insonorizzazione acustica
  • Pompa chiudi porta a scomparsa: pompa chiudi porta automatica nascosta
  • Serratura a tre punti per porta capo scala: serrature per porte d’accesso all’abitazione
  • Pompa chiudi porta a vista:pompa chiudi porta installata a vista
  • Soglia mobile a pavimento: soglia fissa a pavimento per aumento dell’isolamento acustico

Porte interne in laminato

Vediamo ora nello specifico quali sono i modelli e le finiture disponibili per le porte interne in laminato.

Modello
  • Liscia: l’anta non presenta lavorazioni estetiche superficiali
  • Inserti in acciaio: si predispongono delle fresate orizzontali o verticali per l’inserimento di inserti in alluminio color acciaio
  • Intelaiata: la porta presenta delle fasce orizzontali e verticali con venatura contrapposta
Finitura
  • Ral standard: colore liscio di serie
  • Ral poro aperto: colore di serie con venature superficiali a vista
  • Ral spazzolato: colore di serie con venature superficiali marcate
  • Effetto legno: colore che riproduce l’estetica del legno
  • Effetto legno con venature contrapposte: la porta presenta delle fasce orizzontali e verticali con venatura effetto legno contrapposta

Porte interne in legno

Vediamo ora nello specifico quali sono i modelli le finiture e i colori disponibili per le porte interne in legno.

Modello
  • Liscia: l’anta non presenta lavorazioni estetiche superficiali
  • Inserti in acciaio: si predispongono delle fresate orizzontali o verticali per l’inserimento di inserti in alluminio color acciaio
  • Inserti in legno: sulla superficie vengono inseriti degli inserti in legno per creare effetti di movimento estetici con contrapposizione di venature
  • Pantografate: la porta viene scavata tramite una fresa per realizzare dei disegni
Finitura
  • Laccato Ral: colore liscio tinta unita
  • Impiallacciato legno: la porta viene rivestita con una lamina di vero legno
Colore
  • Ral standard: colore liscio di serie
  • Ral personalizzato: colore liscio tinta unita a scelta del cliente
  • Ral standard poro aperto: colore di serie con venature superficiali a vista
  • Ral personalizzato poro aperto: colore di serie tinta unita a scelta del cliente con venature superficiali a vista
  • Ral standard spazzolato: colore di serie con venature superficiali marcate
  • Ral personalizzato spazzolato: colore di serie tinta unita a scelta del cliente con venature superficiali marcate

Porte in cristallo


Tipologia aperture
  • 1 anta: un’anta con apertura a battente
  • 2 ante: due ante con apertura a battente
  • 2 ante scorrevoli interno muro: 2 ante scorrevoli interno muro contrapposte
  • 2 ante scorrevoli esterno muro: 2 ante scorrevoli contrapposte
  • 3 ante scorrevoli interno muro: 3 ante scorrevoli interno muro dallo stesso lato
  • 3 ante scorrevoli esterno muro: 3 ante scorrevoli esterno muro dallo stesso lato
  • 4 ante scorrevoli interno muro: 4 ante scorrevoli due a sinistra e due a destra 
  • 4 ante scorrevoli esterno muro: 4 ante scorrevoli esterno muro due a sinistra e due a destra 
Estetica porta
  • Tutto vetro: la porta è realizzata completamente in vetro
  • Con profilo in alluminio: il vetro è incorniciato con un profilo minimale in alluminio
Tipologia vetro
  • Trasparente
  • Satinato
  • Trasparente fumè
  • Trasparente extra chiaro
  • Satinato fumè
  • Riflettente fumè
  • Satinato extra chiaro
Indice

iscriviti alla nostra newsletter

rimani aggiornato sulle ultime novità

esplora i contenuti

hai idee da sviluppare?
contattaci

se vuoi digitalizzare la tua azienda e i tuoi processi e non sai come fare contattaci per una consulenza