La bussola d’ingresso, come realizzarla chiudendo il portico

bussola ingresso

condividi il post

La bussola d’ingresso è un elemento molto importante in una abitazione. Chi non c’è l’ha mente se dice di non desiderarla. Questa è una stanza chiusa spesso non riscaldata che funge da ambiente intermedio tra l’esterno e l’interno dell’abitazione. La bussola di ingresso è destinata al ricovero di scarpe e indumenti che utilizziamo per uscire di casa ed altri accessori come ombrelli, stivali o guinzagli per i propri animali domestici. Soprattutto nelle abitazioni dove la porta d’ingresso permette l’accesso diretto al salotto la bussola si rende quasi “obbligatoria”.

Avere una bussola davanti al proprio ingresso migliora significativamente l’isolamento termico dell’ingresso di casa. Spesso le porte d’ingresso non hanno un isolamento ottimale, di solito si da più peso alla sicurezza, soprattutto se sono datate. Un vano chiuso anche se non riscaldato davanti all’ingresso mitiga questo problema. E’ sempre importante ricordare che prima di procedere è bene affidarsi al proprio progettista di fiducia per sapere cosa è possibile fare e cosa invece no. Al di là del tema normativa di cui non ci occupiamo andiamo ad analizzare le soluzioni migliori per realizzare una bussola d’ingresso.

Come posso realizzare una bussola d’ingresso?

La prima cosa da sottolineare è che, essendo l’ingresso di casa, dobbiamo prevedere anche nella chiusura del portico, un elemento con doppia maniglia e serratura per permettere l’accesso dall’esterno e la possibilità di chiudere. Per questo motivo dobbiamo prevedere l’installazione di una porta finestra o di un portoncino vetrato provvisto di serratura. E’ bene prevedere la porta di adeguata larghezza per rendere agevole il passaggio.

Bisogna prestare molta attenzione all’interazione delle 2 porte per evitare che nelle aperture possano entrare in conflitto. Per esempio è possibile valutare di installare una porta con apertura verso l’esterno per evitare con l’anta di ingombrare lo spazio che stiamo creando. Il resto della chiusura può essere realizzata con una composizione di finestre e portefinestre fisse, ad anta – ribalta o scorrevoli. Quando non è riscaldato non serve investire su prodotti estremamente prestazionali dal punto di vista termico.

Per avere ulteriori idee su come chiudere il resto del portico potete fare riferimento a questo articolo che approfondisce questo tema.

La sicurezza della bussola d’ingresso

Se la sicurezza è una tua priorità, è importante fare alcune considerazioni su come migliorare la sicurezza della bussola d’ingresso. In particolare trattiamo di sistemi di sicurezza passiva quindi sistemi atti disincentivare tentativi di effrazione e a proteggere i chi si trova nell’abitazione.

Nel caso si abbia già un sistema di allarme o si opti per installarne uno, sarà possibile valutare l’installazione di uno o più sensori all’interno, all’esterno o sulle aperture della bussola. Per quanto riguarda invece i sistemi di sicurezza passivi come inferriate o serramenti blindati abbiamo diverse possibilità:

  1. Non proteggere la bussola e mantenere i sistemi di sicurezza sulla porta d’ingresso
  2. Creare una composizione di inferriate fisse ed apribili a protezione della bussola
  3. Installare finestre e portefinestre con sistemi certificati antieffrazione
  4. Chiudere la loggia con finestre e portefinestre blindate in acciaio

Mantenere la sicurezza sulla porta d’ingresso

Se si vuole adottare questa strategia, non è importante preoccuparsi della sicurezza offerta dai prodotti con cui deciderete di chiudere il portico. La sicurezza è presente sulla porta d’ingresso e viene mantenuta anche dopo l’installazione di una bussola.

In molte situazioni, quando si decide di chiudere il portico davanti alla porta d’ingresso, si eliminano anche i sistemi oscuranti della porta d’ingresso che in parte fungevano anche da ulteriore chiusura. In questo caso è possibile installare una inferriata con serratura passante per rendere sicura la porta d’ingresso oppure installare una porta blindata al posto di quella esistente.

Creare una composizione di inferriate fisse ed apribili a protezione della bussola

Nel caso si voglia proteggere anche la bussola è possibile valutare l’installazione di inferriate che proteggano l’intera chiusura. Sarà possibile installare inferriate di un modello molto simile alle altre installate nell’abitazione.

Se si percorre questa strada è importante scegliere l’eventuale aperture delle inferriate solo dopo aver deciso come è composta la chiusura vetrata. In questo caso non abbiamo bisogno di avere protezione sulla porta d’ingresso. Se è presente qualche sistema di sicurezza ingombrante sulla porta d’ingresso come una inferriata o un cancello è possibile smontarlo, liberando spazio nella bussola d’ingresso.

Installare finestre e portefinestre con sistemi certificati antieffrazione

Per migliorare la sicurezza della bussola d’ingresso è possibili installare finestre e portefinestre di qualunque materiale ma che abbiano la certificazione antieffrazione. Molti produttori propongono serramenti certificati per la sicurezza dotando i serramenti standard di appositi kit. Questi kit comprendono spesso un vetro più robusto, un numero maggiore di riscontri per la ferramenta ed una protezione per la serratura oltre a diverse tipologie di maniglie.

Utilizzando questa tipologia di finestre per chiudere il portico destinato a diventare la bussola d’ingresso della nostra casa, è possibile migliorarne la sicurezza. Per approfondire il tema puoi consultare la guida alla scelta dedicata alle finestre.

Chiudere la loggia con finestre e portefinestre blindate in acciaio

Le finestre in acciaio possono portare vetri blindati di grande spessore, se si necessita di particolare protezione la scelta può ricadere su questi particolari serramenti. Dedicheremo ampio spazio ai serramenti in acciaio per approfondire le loro caratteristiche estetiche e funzionali.

Oscurare la bussola d’ingresso

Se si desidera proteggere dai raggi solari la chiusura del portico abbiamo molte possibilità. L’unica cosa che differenzia una chiusura tradizionale di un portico rispetto alla realizzazione di una bussola d’ingresso è proprio la porta d’ingresso. Se per il resto della chiusura possiamo adottare soluzioni che abbiamo ampiamente descritto in un ulteriore articolo relativo alla chiusura del portico che trovate qui, per la porta d’ingresso il discorso è diverso.

Per oscurare la porta d’ingresso (nel caso questa sia vetrata ovviamente) possiamo utilizzare:

  • oscuranti interni alla vetro camera
  • Tende plissé o veneziane interne a ridosso del vetro

Entrambe le soluzioni sono molto comode, le abbiamo citate perché sono solidali all’anta e ne seguono il movimento senza infastidire l’utente.

Alcune considerazioni finali

La chiusura di un portico per realizzare una bussola d’ingresso è un’ottima idea. Questo intervento si differenzia per la presenza di un ingresso rispetto ad altre chiusure. Può sembrare un elemento secondario, in realtà come spiegato nell’articolo, questa necessità va progettata al meglio ed è un vincolo nella scelta dei prodotti. Pensato l’ingresso, possiamo fare affidamento anche sulla guida dedicata alla chiusura di un portico per creare una nuova stanza che approfondisce anche altri aspetti.

Stima i prodotti per la chiusura della bussola d’ingresso, stima il budget del tuo intervento con il tool di Archibudget e richiedi i preventivi alle aziende che operano nelle tue zone con un semplice click.

iscriviti alla nostra newsletter

rimani aggiornato sulle ultime novità

esplora i contenuti

hai idee da sviluppare?
contattaci

se vuoi digitalizzare la tua azienda e i tuoi processi e non sai come fare contattaci per una consulenza