Tende verticali da esterno: come scegliere quella più adatta

tende verticali

condividi il post

Un sistema oscurante riscoperto in questi ultimi anni sono le tende tecniche verticali per esterno. Sono tende che per tessuti e sistemi di fissaggio sono adatte all’utilizzo esterno. Questa tipologia di tende può essere utilizzata:

  • all’esterno per avere un beneficio anche in termini di risparmio energetico
  • all’interno come elemento di design e di privacy

Modelli di tende verticali da esterno

Esistono diversi sistemi che è possibile installare, in questa guida li suddividiamo principalmente in 2 grandi famiglie:

  • le tende tecniche verticali con guide laterali
  • le tende tecniche verticali con cavi in acciaio

Tende verticali con guida laterale

Le tende verticali con guida laterale sono composte da un cassonetto superiore e lateralmente 2 guide che impediscono al telo di uscire dal binario. La dimensione del cassonetto della tenda varia sia nella dimensione che nella forma a seconda della dimensione della tenda. Queste tende in molti casi sono certificate per resistere a venti con una intensità importante.

Il terminale in fondo al telo lo tiene teso. Alcuni casi i produttori propongono un sistema di aggancio inferiore che migliora il tensionamento del telo rispetto alla semplice forza di gravità.

Il telo è inserito nelle guide quindi è possibile creare buio con questa tenda scegliendo il tessuto corretto. La stessa cosa non possibile con le tende con cavi in acciaio come vedremo.

Tende verticali con cavi in acciaio

Le tende verticali con cavi in acciaio hanno un cassonetto superiore dentro cui si arrotola il telo, che varia nelle dimensioni a seconda della dimensione della tenda, ma al posto delle guide laterali ha cavi in acciaio su cui scorre il terminale.

In questo caso il telo non si inserisce all’interno di una guida ma è il terminale che scorrendo sui cavi stende la tenda verticalmente. Alcuni produttori per rendere migliore l’aggancio della tenda a terra, hanno brevettato sistemi magnetici per il tensionamento della tenda e per poterla garantire a velocità di vento più elevate.

Inoltre essendoci spazio tra il telo e il cavo filtra luce tra il telo e il cavo laterale quindi a seconda dell’effetto che si vuole ottenere è meglio scegliere una tipologia di tenda piuttosto che un altra

Tessuti tecnici da esterno

In commercio troviamo diverse tipologie di tessuto che suddivise per estetica  per caratteristiche tecniche funzionali. Ogni tessuto viene prodotto di rotoli di determinate larghezze, per questo motivo ogni tessuto ed ogni colore hanno la proprie caratteristiche dimensionali. Per ogni tessuto ci sono limiti dimensionali di realizzazione e prescrizioni su giunte verticali o orizzontali che oltre determinate dimensioni vengono realizzate.

Esistono perciò tessuti adatti ad ogni esigenza e utili a creare il comfort luminoso ideale in ogni ambiente.

Tessuti filtranti

Sono tessuti che lasciano passare più o meno energia luminosa a seconda della trama e del colore. Questo dato è possibile visionarlo nelle specifiche tecniche del tessuto ed è un parametro importante per effettuare una scelta vincente.

L’effetto che creano questi tessuti quando sono completamente tirati giù è di una velata trasparenza, permettono intervisibilità interno esterno e viceversa, occhio alla privacy, e abbattono più o meno l’energia luminosa che entra dalle finestre della nostra casa. Più il tessuto è chiaro meno la visione sarà nitida, più è scuro più sarà trasparente.

Tessuti totalmente oscuranti

Sono tessuti che non lasciano passare la luce del sole. Sono spesso tessuti accoppiati che hanno un film all’interno che impedisce il passaggio della luce. Per poterli abbinare ai tessuti filtranti esistono anche tessuti che da un lato riportano la trama di alcuni tessuti filtranti e dall’altro vengono accoppiati con un tessuto oscurante per non far passare la luce del sole ne gli sguardi indiscreti.

Tessuti in pvc trasparente

Questi tessuti vengono spesso utilizzati in combinazione con le tende tecniche da estrerno con guide laterali per chiudere logge o porticati oppure è possibile vederle in distese di bar o ristoranti. Questa tipologia di tessuto permette una completa visibilità tra interno ed esterno.

Zanzariere per grandi aperture

Grazie a queste tende è possibile sostituendo il telo tradizionale con il telo da zanzariera, realizzare zanzariere di grandi dimensioni adatte a grandi aperture come grandi alzanti scorrevoli o a protezione e chiusura di porticati o terrazzi.

Questo impiego ci permette di proteggere dagli insetti anche le vetrate più grandi nascondendo all’interno di un controtelaio guide e cassonetto e rendendo molto pulito il sistema ed applicabile anche su architetture molto minimali e contemporanee.

Tessuti da interno

All’interno la scelta di tessuti e di sistemi oscuranti è molto più vasta perché l’interno dell’abitazione è soggetto a molti meno vincoli rispetto all’esterno. In ogni caso oltre ai tradizionali tessuti da interno è possibile utilizzare i tessuti sopracitati anche all’interno per questioni principalmente estetiche.

Come suggerito, per scegliere le tende da interno è possibile spaziare all’interno di un mondo molto vasto che offre tantissime possibilità di scelta e personalizzazione.

Movimentazione tende verticali da esterno

Possiamo scegliere come muovere le tende tecniche verticali da esterno scegliendo tra diverse possibilità

Movimentazione manuale con arganello

Per alcune tipologie di tende tecniche verticali da esterno è possibile scegliere un sistema ad arganello per poterle muovere manualmente. Nel caso vi servisse questa tipologia di movimentazione bisogna sincerarsi che il modello che abbiamo scelto abbia a catalogo questo tipo di accessori.

Motorizzazioni

E’ possibile come per ogni altra tipologia di oscurante muovere queste tende con motori elettrici che possono essere predisposti per pulsante a muro, predisposti per telecomando o gestibili da remoto tramite App.

Di queste tipologie di motorizzazione parliamo all’interno delle guide per motori per tapparelle ed a breve realizzeremo una guida apposita dedicata alle motorizzazioni e ai principi basilari di home automation.

Sensori

Particolarmente importanti se si opta per la motorizzazione, sono i sensori che fanno compiere alle tende tecniche azioni a seconda delle condizioni meteo esterne. Possiamo installare sensori vento, sensori luce o sensori pioggia, oppure scegliere stazioni meteo che raggruppano due o più di queste funzionalità.

La gestione automatizzata di questi oggetti permette in particolare in estate un gestione della temperatura interna all’abitazione molto intelligente.

Campi di applicazione delle tende verticali da esterno

Le tende tecniche da esterno possono essere utilizzate come un vero e proprio oscurante esterno alla pari di tapparelle, scuri, persiane o frangisole.

Dove queste tende si rendono particolarmente utili è sulle grandi vetrate. Infatti queste tende hanno limiti dimensionali molto ampi e questo le rende al pari dei frangisole molto utili nella gestione della luce su superfici vetrate molto ampie.

Questo aspetto le rende anche interessanti per la chiusura di logge, terrazzi,porticati o spesso per la chiusura di pergolati esterni. Un altro ambito interessante sono gli attici dove il poter vedere all’esterno è un grande valore ma lo è anche l’essere protetti dai raggi solari per evitare il surriscaldamento interno del proprio appartamento.

Come zanzariera questa tipologia di tende può essere usato per proteggere grandi apertura come alzanti scorrevoli o per proteggere il proprio porticato o il proprio terrazzo dall’invasione degli insetti.

Con lo strumento gratuito di Archibudget puoi richiedere direttamente i preventivi alle aziende locali e trovare il partner giusto per realizzare il tuo progetto di ristrutturazione.

iscriviti alla nostra newsletter

rimani aggiornato sulle ultime novità

esplora i contenuti

hai idee da sviluppare?
contattaci

se vuoi digitalizzare la tua azienda e i tuoi processi e non sai come fare contattaci per una consulenza